Willy

“La mia malattia è stata breve come la mia vita.

Avevo solo 14 mesi; mi sono ammalato di un brutto linfoma e in un mese sono volato via.

La mia mamma dice che sono stato un angelo. Sono arrivato per dare gioia a tutti; al mio fratellone tanto malato e a tutti quelli che mi hanno conosciuto: sempre allegro e gioioso.

Volevo bene a tutti. Sono volato via in una splendida giornata di sole. Amavo tanto il sole e speravo che mi avrebbe guarito, ma il destino è stato tanto cattivo con me e non mi ha dato tregua. Amavo tanto andare verso l’alto – ma questa volta sono salito troppo in alto e lì nessuno mi può raggiungere.

Lascio un vuoto immenso, incolmabile nel cuore di chi mi ha voluto bene.”

Salva

Contenuti correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*