Memy

Memy era una trovatella del cortile dove abitavo a Milano, quando l’abbiamo presa, mia mamma l’ha “accalappiata” coraggiosamente e lei le ha graffiato la mano, non pensavamo si abituasse alla vita domestica, invece si è adattata subito, non ha mai voluto uscire di casa, andava solo sul pianerottolo.
E’ sempre stata uno scricciolino, pesava solo kg. 3 circa, ma è sempre stata in salute. E’ morta per un tumore al retto che non le ha dato scampo, nonostante l’asportazione.
Dopo pochi giorni i miei genitori hanno pensato bene di riempire il vuoto che ha lasciato nelle nostre vite con “un’antipatica” cagnolina di nome Ginny che ha preso un po’ le sembianze di un gatto: vuole sempre stare in braccio a qualcuno di noi, dorme spesso con me e vuole una marea di carezze, si accuccia sul divano accanto a mia mamma.
Devo dire che sono meravigliosi, sia i cani che i gatti, ognuno a modo suo!
Elena

Salva

Contenuti correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*