Luna

“Non ci sono parole per descrivere la mia Luna, lei aveva rapito il mio amore, dandomi tutto il suo amore con bacini, testatine, dormendo con me sul mio cuscino per poi scendere al mio fianco, e quando al mattino mi svegliavo lei era li seduta sempre alla stessa ora come per dirmi: ciao mamma bella giornata oggi.

Il 2 agosto mi è venuta a mancare per una crisi epilettica improvvisa, il tutto è avvenuto di notte tra le mie lacrime e le mie urla di dolore.”

Salva

Contenuti correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*