Lulù

Lulù se ne è andata ieri sera alle sei. L’avevo trovata nel gennaio del 2004, nel parcheggio del mio ufficio, malata e sporca. L’avevo portata a casa e curata ed era rifiorita.
Era così bella, affettuosa e cara che mia nonna, a cui l’avevo affidata per le vacanze di natale, non me l’aveva più voluta rendere. Tra loro, una gatta vecchietta (probabilmente nata nel 1994) e una vecchietta umana si era creato un affiatamento speciale.
Lulù seguiva mia nonna dovunque in casa, godendo della continua compagnia di un umano dopo tanti anni di solitudine.

Domenica 15, è stata improvvisamente colpita da un ictus; non ha più voluto mangiare e quasi non usciva più dalla sua amatissima cuccetta. Abiamo sperato fino all’ultimo che si riprendesse ma ora della domenica successiva era ridotta un mucchietto d’ossa. Abbiamo preferito che avesse una morta dignitosa e siamo certe che adesso sia nel paradiso dei micetti.

Lulù, le due Federiche e la tua nonna Maria ti amano tanto

Salva

Salva

Salva

Contenuti correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*