Jack

Jack Gatto felice e, troppo presto, Gattangelo
Guardiamo al giardino di casa con una tristezza infinita perché non ci sei più tu che qui hai vissuto ore di gioia, gioco e vera libertà
Tornavi a casa e profumavi d’erba appena tagliata, di terra smossa e umida, caldo quando stavi ore a crogiolarti al sole, bagnato quando un temporale di sorprendeva troppo in fretta, affamato per le corse e le arrampicate sugli alberi.
Quel giorno abbiamo scelto di darti non solo il nostro affetto ma anche la possibilità di vivere la vita, con le sue stagioni e i suoi profumi e di incontrare altri gatti felici che adesso ti cercano un po’ smarriti tra i cespugli e le siepi.
Un giorno ti riavremo di nuovo tra le nostre braccia Jack, in un giardino più grande e più bello.
Filippo Sonia e Lorenzo

 

Salva

Contenuti correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*